Questa pagina web contiene cookies, al fine di tracciare il funzionamento e l'utilizzo del sito. Ogni operazione di trasferimento
e trattamento da noi condotta avverrà in conformità all'Informativa sulla privacy e dei cookies indicata nella sezione “Privacy”.
La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o la selezione di un elemento dello stesso
(ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.
Autorizzi l'archiviazione delle informazioni nel tuo pc, ai sensi del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali 2016/679?

    Accetto     Maggiori informazioni



0362/328590

0362/231507

Facebook

AVVISO IMPORTANTE

L’attività Medica e Fisioterapiaca di Dinamica Medica continua con le consuete modalità.
Sono attivate tutte le opportune iniziative per contenere la diffusione del coronavirus e
i pazienti e gli accompagnatori che si presenteranno in studio dovranno rispettare alcune semplici regole e precisamente:
- Indossare una mascherina per tutta la durata della permanenza nello studioi
- Controllare la temperatura corporea ed evitare di presentarsi qualora suprasse i 37°C
- Evitare di presentarsi in studio in presenza di sintomatologia respiratoria (tosse, mal di gola, affanno respiratorio, raffreddore)
- Una volta in studio è necessario mantenere una distanza di almeno 1 metro dagli altri pazienti e utenti
- Utilizzare il gel igienizzante idroalcolico disponibile in studio prima di raggiungere la segreteria e prima di ogni visita.
Infine
- E’ opportuno che, in ottemperanza al DPCM del 4 novembre 2020 e prima di venire in studio, i pazienti si muniscano del modulo di autocertificazione/autodichiarazione che può essere scaricato cliccando qui sotto.
In caso di dubbi telefonare in studio (0362-32859) o scrivere ai seguenti indirizzi email: info@dinamicamedica.it o dinamicamedica@libero.it.




Sede di Tirocinio del Master:

Trattamento delle disfunzioni pelvi-perineali

dell'Università degli Studio di Milano Bicocca

Riabilitazione posturale ed esercizio terapeutico attivo

Di cosa si tratta?

La riabilitazione posturale viene spesso accostata a problematiche di diversa natura, là si trova come indicazione terapeutica per soggetti con dolori alla colonna, lombare e dorsale in primis, ma anche per soggetti giovani che presentano Scoliosi o Ipercifosi. Negli ultimi anni le evidenze scientifiche hanno portato a dare enfasi non solo alla postura della persona ma anche, e soprattutto, alla qualità e quantità del movimento. Tale interesse deriva dalla constatazione che l'uomo moderno conduce una vita spesso sedentaria adottando posizioni o movimenti non ideali che alla lunga possono contribuire a sviluppare problematiche di dolore o limitazione dei movimenti.

Valutare la postura e il movimento di una persona non vuol dire solamente sottolineare ciò che in quella persona non corrisponde ai canoni fisiologici e biomeccanici, come ad esempio un aumento della cifosi dorsale o una rotazione con slivellamento del bacino, ma consiste nell’andare ad individuare tutti quei fattori contribuenti sia essi fisici, comportamentali, psicologici e nutrizionali che in quel soggetto stanno alimentando la problematica dolorosa.

I nostri terapisti dunque, una volta che assieme al paziente hanno identificato questi aspetti, sono in grado di:

  1. Impostare un trattamento attivo nel quale si punta a migliorare l’attività muscolare specifica dei muscoli stabilizzatori profondi e dei mobilizzatori superficiali;
  2. Educare il paziente a trovare delle strategie di movimento utili a migliorare il carico sulla colonna e sulle articolazioni degli arti in modo da non arrivare a sovraccaricare queste strutture evitando dunque possibili riacutizzazioni future;
  3. Impostare un esercizio mirato e specifico per ogni singolo paziente incrementando la “Caricabilità”, cioè la capacità delle articolazioni o dei gruppi muscolari di sopportare il carico;
  4. Impostare protocolli specifici per la gestione del gesto atletico nel soggetto sportivo oppure per la gestione di posture o movimenti ripetuti in ambito lavorativo;
  5. Affrontare gli aspetti emotivi come la paura del movimento, astensione dal sollevare pesi legato a vecchie idee mediche, preoccupazioni e timori derivanti dal contesto sociale;
  6. Sottolineare l’importanza della corretta alimentazione e gestione del sonno.

Per chi è indicato?

Tutti i pazienti possono affrontare e beneficiare di questo tipo di trattamento, bambini, adulti e anziani. Naturalmente il tipo di esercizio, l'intensità e la gradualità degli stessi varieranno da paziente a paziente in funzione soprattutto delle singole problematiche. Non sarà mai un approccio riabilitativo fisso e codificato, ma sempre adattato alle singole esigenze pur all'interno di un percorso codificato.

In cosa consiste il percorso?

Il percorso riabilitativo è suddiviso in queste fasi:

  1. Una prima seduta in cui si esegue una Valutazione fisioterapica per inquadrare la problematica del paziente, i suoi aspetti da consolidare e quelli invece su cui educarlo per migliorare;
  2. Esecuzioni di sedute individualizzate della durata di 45 minuti ciascuna mirate all’esecuzione, da parte del paziente, di esercizi e movimenti specifici, a corpo libero o con l’utilizzo di attrezzi o macchinari, assistiti dal terapista in modo da lavorare sugli aspetti chiave evidenziati precedentemente;
  3. Educazione del paziente in modo da impostare un protocollo di esercizi da eseguire in autonomia al domicilio o utilizzando la nostra palestra;
  4. Educazione del paziente per dare enfasi su alcuni aspetti cruciali per il miglioramento della condizione clinica, sia questi legati al movimento, alimentazione o gestione del sonno.